00 – PREFAZIONE

00 – Prefazione

Il Guardiano della Soglia e «La filosofia della libertà»


 

Dopo la pubblicazione del mio libro

Antroposofia e «La filosofia della libertà».  Antroposofia e il suo metodo di conoscenza.

La dimensione cristologica e cosmico-umanitaria della «Filosofia della libertà»”

all’inizio di quest’anno, per lettera mi sono state poste diverse domande,

tra le quali una che può interessare anche un pubblico più vasto.

 

Se, come ho cercato di mostrare nel mio libro, nella Filosofia della libertà si trova già l’intera Antroposofia

(proprio così come l’intera pianta è già contenuta nel suo seme), allora nasce la domanda:

Come stanno le cose con il Guardiano della Soglia, si scopre la sua presenza anche nella Filosofia della libertà,

e come stanno le cose allora riguardo il fatto, che nel cammino antroposofico incontriamo non un Guardiano,

bensì due Guardiani?

 

Questa domanda è di estrema importanza per il fatto che il Mistero del Guardiano e della Soglia da lui custodita

appartiene ai più centrali e più importanti motivi nel cammino della moderna iniziazione.

Infatti, senza l’incontro con il Guardiano,

la Soglia del mondo spirituale non può mai essere oltrepassata in piena coscienza.

Se avviene lo stesso, la conseguenza è che per tutte le esperienze nell’ambito al di là della Soglia

non può esserci alcuna sicurezza relativa al loro contenuto di verità.

 

Rudolf Steiner sviluppò questo tema prima nel libro L’iniziazione, poi nelle sue successive opere fondamentali,

soprattutto nella Scienza occulta, nei suoi Misteri Drammatici, nell’ultima conferenza del Convegno di Natale

e infine nelle istruzioni esoteriche della Prima Classe della Libera Università di Scienza dello Spirito.

 

In particolare là dove si trattava della disciplina spirituale e dell’iniziazione corrispondente al tempo,

Rudolf Steiner ne parlò sempre di nuovo.

Questo tema, nel suo collegamento con La filosofia della libertà acquista perciò una particolare importanza.

 

Infatti, in questo libro viene posto il fondamento per il moderno cammino scientifico nel mondo spirituale.

Nella prima parte di quest’opera vogliono essere illustrati alcuni pensieri riguardo questo tema ancora poco indagato.

 

La seconda parte è costituita dal rapporto della Filosofia della libertà

con il contenuto delle indagini scientifico-spirituali di Rudolf Steiner nell’ambito del Quinto Vangelo.

Questo tema è già stato trattato da me nel libro sopra indicato.

 

Nella presente illustrazione, dopo un ulteriore approfondimento, viene portato a una conclusione temporanea,

dalla quale risulta una chiara visione d’insieme dei due ambiti qui trattati.

 

Abbiamo così una nuova luce sul collegamento tra le prime e le successive opere di Rudolf Steiner

e diviene visibile che le vere e proprie radici spirituali delle prime opere

si trovano nella stessa realtà soprasensibile come quelle della successiva Antroposofia – nell’Impulso-Cristo.

 

Goetheanum

Dornach, 15 dicembre 2006                                                                                                         Sergej O. Prokofieff

 

 

By | 2019-10-04T15:38:26+02:00 Ottobre 4th, 2019|IL GUARDIANO DELLA SOGLIA E «LA FILOSOFIA DELLA LIBERTÀ»|Commenti disabilitati su 00 – PREFAZIONE