////03 – SECONDO GRADO. GLI INTERESSI DELLE SOCIETÀ SEGRETE DELL’OCCIDENTE E LA PRIMA GUERRA MONDIALE

03 – SECONDO GRADO. GLI INTERESSI DELLE SOCIETÀ SEGRETE DELL’OCCIDENTE E LA PRIMA GUERRA MONDIALE

03 – Secondo grado. Gli interessi delle società segrete dell’occidente e la prima guerra mondiale

L’incontro con il male


 

Più di una volta Rudolf Steiner, nelle conferenze tenute durante la prima guerra mondiale, aveva sottolineato i particolari interessi politici di alcune società segrete dell’occidente anglosassone.56 L’orientamento dei loro interessi è confermato da una carta d’Europa, pubblicata in Inghilterra ancora negli anni ’80 del XIX secolo, alla quale Rudolf Steiner si riferisce più volte. In seguito questa carta richiamò l’attenzione degli antroposofi. L’Europa vi era rappresentata a grandi linee come effettivamente divenne in seguito alla prima guerra mondiale.57 Su questa carta, in corrispondenza del territorio della Russia, c’era scritta una sola parola: «deserto», luogo per futuri esperimenti sociali.

 

A oggi sono state pubblicate numerose ricerche che documentano che la rivoluzione bolscevica fu finanziata da gruppi economici occidentali, in particolare dagli Stati Uniti e dall’Inghilterra: senza il loro sostegno economico, l’esperimento bolscevico difficilmente avrebbe avuto luogo.58

 

Chiunque abbia trascorso la propria giovinezza in Unione Sovietica ha dovuto, nella scuola superiore, familiarizzare con il testo di storia del Partito comunista dell’URSS. Da esso poteva apprendere, non senza meraviglia, che i «probi e nobili» bolscevichi guidati da Lenin, già subito dopo il raggiungimento del potere avevano restituito ai capitalisti che li avevano aiutati fornendo una parte consistente del denaro ricevuto per realizzare la rivoluzione. Questo e molti altri fatti mostrano gli evidenti interessi di alcune società occulte dell’Occidente affinché, nell’est dell’Europa e in particolare in Russia, fosse effettuato con successo «l’esperimento socialista», costato al popolo russo e alle altre popolazioni dell’URSS, in base agli ultimi dati, più di cento milioni di vite umane.

 

• Nelle sue conferenze, specie in quelle tenute durante la prima guerra mondiale, Rudolf Steiner sottolineò ripetutamente in che cosa consistessero esattamente i piani di queste società occidentali sulla Russia59. Nelle parole di Rudolf Steiner, valide a tutt’oggi, il loro scopo era contrastare, con ogni mezzo a disposizione, qualunque sviluppo che andasse nella direzione di realizzare il sesto periodo di civiltà, quello slavo, e questo perché il principio dell’anima cosciente non potesse penetrare nell’umanità. Con ciò, l’anima cosciente nella sua forma più materialistica, come si stabilì successivamente nel mondo ad opera delle medesime società occidentali, si sarebbe conservata in eterno. Unitamente ad essa si sarebbe rafforzato per sempre il loro potere politico occulto sull’umanità, cosa a cui queste società tendevano fin dall’inizio della loro esistenza e che, attualmente, è definito «nuovo assetto mondiale».

 

Il metodo per conseguire lo scopo principale delle citate logge dell’Occidente consiste nella diffusione simultanea, nell’umanità, non del semplice materialismo, ma del SOVRAMATERIALISMO, quindi del materialismo inteso non come una nuova ideologia, ma come una penetrazione totale nella vita umana, inclusa la religione e le forme di occultismo.60

 

► «Essi si propongono di supermaterializzare lo stesso materialismo, per creare nel mondo un materialismo ben superiore a quello scaturito dalla naturale evoluzione dell’umanità nel quinto periodo di civiltà postatlantico».61

Significa, in pratica, che oggi non soltanto la Russia, ma l’intera Europa soffre per lo svilimento di tutti i valori spirituali causato dalla generale invasione dell’americanismo.

 

Se queste società occidentali riuscissero davvero a raggiungere i propri scopi, allora tutta l’evoluzione terrestre prenderebbe ben altra direzione rispetto a quella che le fu originariamente tracciata dalle potenze spirituali del bene.

 

• Queste oscure intenzioni delle società occidentali vanno distinte dagli autentici compiti spirituali e culturali che i paesi anglosassoni devono realizzare nell’umanità, essendo i principali rappresentanti dell’anima cosciente nell’epoca attuale.

 

Per contro, nelle succitate società segrete, questi popoli hanno il nemico forse più pericoloso sulla via della loro effettiva realizzazione. Per questo motivo conoscerle e comprenderne i progetti politici occulti, dal punto di vista della scienza dello spirito, è particolarmente importante per gli antroposofi che vivono in questi paesi.

 


 

Note:

56 – Vedi nota 49.

57 – Vedi nota 49. Questo incartamento da allora fu più volte pubblicato in testi antroposofici. La più recente edizione è contenuta nel libro di Boardman. Terry M., Mapping of the Millenium. Behind thè Plans of the New World Order (Tracciando il piano del millennio. Dietro i progetti del Nuovo Ordine Mondiale), Londra 1998.

58 – Vedi ad esempio il libro di Antony Sutton, Wall Street e la rivoluzione bolscevica, trad. in russo M. 1998.

59 – Vedi nota 49 e Rudolf Steiner Gegenwartiges und Vergangenes im Menschengeiste (Presente e passato nello Spirito umano), 0.0. 167.

60 – L’insegnamento di Alice Bailey è il più chiaro esempio di un tale materialismo occulto. Vedi S. O. Prokofieff, Der Osten im Lichte des Western, Teil II, Die Lehre von Alice Bailey aus der Sicht der christlichen Esoterik (L’Oriente alla luce dell’Occidente, Parte II, L’insegnamento di Alice Bailey alla luce dell’esoterismo cristiano), Dornach 1997.

61 – Rudolf Steiner, Zeitgeschichtliche Betrachtungen, Bd. Il (Considerazioni storiche, il karma della non-verità), vol. II (0.0. 173 a-c), conferenza del 20 gennaio 1917.

 

By | 2019-12-03T11:22:53+01:00 Dicembre 3rd, 2019|IL BOLSCEVISMO QUALE PRINCIPIO DI INIZIAZIONE DEL MALE|Commenti disabilitati su 03 – SECONDO GRADO. GLI INTERESSI DELLE SOCIETÀ SEGRETE DELL’OCCIDENTE E LA PRIMA GUERRA MONDIALE