////07 – L’INCARNAZIONE DI ARIMANE NEL XXI SECOLO E I SUOI SINTOMI

07 – L’INCARNAZIONE DI ARIMANE NEL XXI SECOLO E I SUOI SINTOMI

07 – L’incarnazione di Arimane nel XXI secolo e i suoi sintomi

L’incontro con il male


 

Prima di passare alla descrizione dei mezzi spirituali che possiede l’umanità per la lotta alle potenze dell’opposizione sopra descritte, c’è da prendere ancora in considerazione un altro aspetto dell’intensificazione delle forze del male nel prossimo futuro. Si tratta della prossima incarnazione di Arimane sulla Terra, che ovviamente si compirà esattamente nella direzione d’azione delle forze del male collegate alla terza apparizione del numero apocalittico.

 

In un ciclo di conferenze dell’anno 1919, Rudolf Steiner parlò della prossima incarnazione di Arimane all’inizio del nuovo millennio come di una delle più importanti prove di maturità spirituale generale dell’umanità nell’epoca dell’anima cosciente.26 Nelle citate conferenze caratterizza anche una intera serie di tendenze entro la civiltà del presente che Arimane cercherà di utilizzare in misura particolare per la sua incarnazione, affinché questa possa procedere nel modo massimamente favorevole al raggiungimento delle sue mete.27

 

Per noi sono di particolare importanza quattro tendenze:

1.  Il trionfo della scienza materialistica e il suo potere quasi illimitato nel mondo della scienza e del capitale.

2.  Lo studio unilaterale del vangelo, che non conduce all’esperienza del vero Cristo, ma solo alla sua allucinazione.

3.  Tutte le forme di nazionalismo e la loro sottomissione al principio di sangue e terra

4.  Ogni forma di programma politico e soluzione ideologica

 

Considerando questi quattro punti non è difficile riconoscere il loro collegamento con l’azione e gli intenti delle quattro correnti del male storico-occulte di cui abbiamo parlato prima.

Il primo punto caratterizza gli sforzi delle società segrete occidentali, le quali cercano di utilizzare la scienza materialistica e il potere economico fondato sul suo ‘trionfo’ per la lotta segreta e pubblica contro tutte le forme di vita spirituale libera e indipendente.

Lo studio dei vangeli fondato sulle pratiche occulte degli «esercizi spirituali» di Ignazio di Loyola porta a sperimentare potenti allucinazioni del Cristo.

Il nazionalismo, che oggi come prima domina sulla Terra grandi gruppi nelle popolazioni, nel XX secolo rivelò il suo totale odio verso gli uomini, realizzando nella pratica la teoria razzista del nazionalsocialismo.

Di certo nulla ha portato all’umanità danni e sofferenze maggiori dei tentativi di realizzare i programmi politici illusori e le soluzioni dei bolscevichi. Parlando delle caratteristiche di questa tendenza, Rudolf Steiner citò direttamente Lenin e il suo insegnamento (O.O. 193,4.11.1919).

 

Se ne può derivare che queste quattro correnti del male abbiano prodotto già nel XX secolo le condizioni più favorevoli per l’incarnazione di Arimane nel XXI secolo. A questo oggi lavorano insieme le diverse potenze del male fino a un grado elevato, per ottenere il loro obiettivo; ed è possibile resistere ad esse solo in base alla concreta conoscenza della loro natura, della loro provenienza e delle loro mete, vale a dire armati di una concreta sapienza occulta, che può essere conseguita mediante la scienza dello spirito. Questa profonda comprensione di ciò che sta avvenendo è necessaria anche perché solo essa può dischiudere le vere sorgenti dell’aiuto soprasensibile di cui l’umanità oggi ha più bisogno che mai.

 

A questo proposito possiamo citare i ricordi di Ita Wegman di un dialogo con Rudolf Steiner, nel quale egli ebbe a dire:

► «Solo gli uomini possono avere la conoscenza dei segreti dei demoni. Gli Dei attendono questi segreti che gli uomini portano loro incontro … attraverso l’offerta agli Dei di segreti strappati ai demoni da parte degli uomini, le azioni oscure di questi demoni vengono allontanate, e là dove aveva dominato l’oscurità potrà di nuovo splendere la luce spirituale» (Agli amici, articolo del 4.10.1925).

 

Ne consegue che il prossimo arrivo sulla Terra di Arimane sarà una prova dura ma al contempo necessaria per l’umanità odierna. Infatti la sua venuta renderà possibile agli uomini di riconoscere le intenzioni più nascoste delle potenze dell’opposizione riguardo all’evoluzione terrestre, per poi comunicare questi segreti alle gerarchie. Per potere tuttavia assolvere questo compito l’uomo, nell’epoca dell’anima cosciente, in cui per la prima volta è possibile raggiungere la maturità interiore e la completa libertà, deve scegliere coscientemente tra il cammino verso il quale cerca di condurre Arimane durante la sua incarnazione con tutte le sue tentazioni, e il cammino del quale oggi parla l’antroposofia. L’antroposofia parla all’uomo di un cammino che attraverso una vera comprensione degli ampi misteri cosmico-terrestri del Cristo vivente, conduce a un reale incontro con Lui nella sfera eterica, all’incontro che dischiude una nuova possibilità di collaborare coscientemente con Lui e con tutte le gerarchie divino-spirituali al suo servizio nella loro lotta contro l’iniquo «sovrano di questo mondo».

 

Solo in questo modo può essere compresa e incontrata nel modo giusto l’incarnazione di Arimane. Ancor più, le prove connesse all’arrivo di Arimane serviranno poi alla chiarificazione e all’intensificazione delle forze dell’io individuale, il quale, grazie alla sua unione con il Cristo, non emergerà su di esse solo come vincitore, bensì anche come portatore di una nuova conoscenza universale, che potrà poi riflettere, nel senso delle suddette parole di Rudolf Steiner, verso le gerarchie divino-spirituali per il bene dell’evoluzione terrestre.

 


 

Note:

26 – «Prima che … sia passata … anche solo una [piccola] parte del terzo millennio», così dice una delle sue formulazioni (O.O. 191, 1.11.1919). Vedi anche la nota successiva.

27 – Vedi in particolare 0.0. 193, 27.10 e 4.11.1919.

 

 

By | 2019-11-20T11:06:55+01:00 Novembre 20th, 2019|IL SUO SUPERAMENTO NELLA SCIENZA DELLO SPIRITO|Commenti disabilitati su 07 – L’INCARNAZIONE DI ARIMANE NEL XXI SECOLO E I SUOI SINTOMI