//////CRISTO E IL CORPO ETERICO DI GESÙ DI NAZARETH

CRISTO E IL CORPO ETERICO DI GESÙ DI NAZARETH

Cristo e il corpo eterico di Gesù di Nazareth

O.O. 112 – Il Vangelo di Giovanni in relazione agli altri 3 – 05.07.1909


 

L‘impulso del Cristo, a misura che penetra gradatamente nell’umanità, vivifica le parti inaridentisi.

Nell’avvenire dell’umanità sempre più altre parti inaridirebbero.

Ma per ogni parte morente scorrerà nell’umanità l’impulso del Cristo,

e alla fine dell’evoluzione terrestre avverrà che tutte le parti, che altrimenti sarebbero morte,

saranno nuovamente vivificate dall’impulso del Cristo;

esso avrà allora compenetrato l’intero corpo eterico, sarà diventato tutt’uno con il corpo eterico umano.

 

Il primo impulso per questa progressiva vivificazione dell’umanità, il primo impulso verso la sua resurrezione,

si è verificato in un momento che ci viene descritto in modo mirabile dal Vangelo di Giovanni.

Rappresentiamoci che il Cristo sia entrato nel mondo universalmente

e che abbia compiuto quanto vi è di grande per mezzo di un corpo eterico completamente compenetrato dal Cristo

— perché questo appunto è avvenuto;

il Cristo ha reso il corpo eterico di Gesù di Nazareth tale da poter vivificare anche il corpo fisico.

 

Nel momento in cui il corpo eterico di Gesù di Nazareth, in cui risiedeva ormai il Cristo,

divenne un perfetto vivificatore del corpo fisico, il corpo eterico del Cristo apparve glorificato!

 

Lo scrittore del Vangelo di Giovanni ci descrive questo momento:

«Padre, glorifica il tuo nome! Allora venne una voce dal cielo: ‘E l’ho glorificato e Io glorificherò di nuovo’.

Onde la moltitudine ch’era ivi presente e aveva udito, diceva ch’era stato un tuono» (Giov. XII-28 e segg.).

 

Viene dunque detto che chi era presente udì tuonare: ma non viene mai detto

che nessuno, che non fosse stato preparato, lo avesse anche udito. Il testo continua:

• «Altri dicevano: ‘Un angelo gli ha parlato’.

Gesù rispose e disse: ‘Questa voce non è stata per me, ma per voi’».

 

Perché? Affinché venisse compreso attorno a lui che cosa era successo.

E il Cristo parla di ciò che è avvenuto: «Ora avviene il giudizio di questo mondo;

ora sarà cacciato fuori il principe di questo mondo.»

 

Lucifero-Arimane fu cacciato fuori in quel momento dal corpo fisico del Cristo!

Questo è il grande esempio di ciò che deve effettuarsi in avvenire nell’intera umanità:

devono essere scacciati dal corpo fisico, mediante l’impulso del Cristo,

gli ostacoli di Lucifero-Arimane.

 

Il corpo umano terrestre deve venir talmente vivificato dall’impulso del Cristo

che i frutti della missione terrestre possano essere trasportati

nei tempi che succederanno all’incarnazione della terra.

 

 

By | 2018-08-06T14:22:44+02:00 Agosto 4th, 2018|IL GESU' DI NAZARETH|Commenti disabilitati su CRISTO E IL CORPO ETERICO DI GESÙ DI NAZARETH