////DIVENTARE INTERIORMENTE INTIMI CON L’ESSERE VIVENTE CHE COME ANTROPOSOFIA DEVE ENTRARE FRA DI NOI

DIVENTARE INTERIORMENTE INTIMI CON L’ESSERE VIVENTE CHE COME ANTROPOSOFIA DEVE ENTRARE FRA DI NOI

Diventare interiormente intimi con l’essere vivente che come antroposofia deve entrare fra di noi

O.O. 225 -Tre prospettive dell’Antroposofia – 22.07.1923


 

L‘antroposofia può esserci guida non solo per la conoscenza,

ma per l’intimo essere e vivere animico, per ritrovare lo spirito entro l’anima.

Possiamo infatti accogliere l’antroposofia e approfondirla, se impariamo a intenderla nella sua realtà.

 

Oggi è stato accennato in modo superficiale che occorrerebbe farsi un’immagine o qualcosa del genere dell’antroposofia, ma non è essa qui nella sua realtà? abbiamo ancora bisogno un’immagine?

 

Quel che ci occorre è familiarizzarci con l’antroposofia con tutta la nostra sincerità;

allora essa penetra nell’intimo l’essere del nostro vivere ed essere dell’anima.

• Non dobbiamo cercare in modo esteriore di farcene un’immagine,

ma diventare interiormente intimi con l’essere vivente

che come antroposofia deve entrare fra di noi, se siamo uniti nella comprensione di queste cose.

 

Vivendo realmente come un’entità reale l’antroposofia,

che in senso più alto si aggira fra di noi, essendo uomini reali,

diventando intimi con l’antroposofia sorge in noi l’impulso a vivere davvero

ciò che l’umanità ha la massima necessità di sperimentare nel nostro tempo:

non solo un’immagine per lo sguardo dell’anima, ma amore per il cuore verso l’essere antroposofia.

• Di questo abbiamo bisogno, e questo potrà essere più di ogni altra cosa un impulso del nostro tempo.

 

Ho così cercato di aggiungere alle già delineate prospettive fisica e animica

la prospettiva spirituale dell’antroposofia.

Essa non è un esteriore seguire lo spirito;

al contrario è proprio sperimentare in profondità l’antroposofia, nell’intima interiorità dell’anima e del cuore.

 

Questo profondo, intimo vivere l’antroposofia nell’anima e nel cuore dell’essere umano

è la meditazione che ci conduce all’incontro, al reale incontro con l’antroposofia.

 

Con questo ho cercato di presentare le tre prospettive che l’antroposofia può aprire:

• la prospettiva fisica,   • l’animica   • e la spirituale.

 

 

By | 2018-07-23T22:05:30+02:00 Luglio 23rd, 2018|L'ESSERE ANTROPOSOFIA|Commenti disabilitati su DIVENTARE INTERIORMENTE INTIMI CON L’ESSERE VIVENTE CHE COME ANTROPOSOFIA DEVE ENTRARE FRA DI NOI