/////EVOLUZIONE PASSATA E FUTURA DEL LINGUAGGIO IN RAPPORTO ALLA COSCIENZA, ALLA VITA E ALLA FORMA

EVOLUZIONE PASSATA E FUTURA DEL LINGUAGGIO IN RAPPORTO ALLA COSCIENZA, ALLA VITA E ALLA FORMA

Evoluzione passata e futura del linguaggio in rapporto alla coscienza, alla vita e alla forma.

O.O. 93a – Elementi fondamentali dell’esoterismo – 02.10.1905


 

Levoluzione futura va preparata.

 

Ciò che l’uomo, adesso, dà già da sé come preparazione dell’uomo futuro è la parola, il linguaggio.

Quel che l’uomo pronuncia rimane nella cronaca dell’akasha.

È la prima predisposizione dell’uomo futuro.

 

Il linguaggio è la metà della precedente facoltà della riproduzione.

Per mezzo del linguaggio l’uomo si riproduce spiritualmente.

A ciò si collega il cambiamento della voce nel maschio.

La metà dell’elemento sessuale è stata trasferita nel linguaggio.

 

La voce è il futuro organo della riproduzione.

In antico ebraico la stessa parola indica sia la sessualità, sia il linguaggio.

 

Adesso l’uomo pensa, e il pensiero esce passando attraverso la laringe.

Il prossimo livello è che esca il sentimento, il calore.

Allora la parola sarà espressione del calore corporeo interno.

Questo potrà avvenire quando sarà sviluppata la ghiandola pituitaria (ipofisi) nel cervello

 

Il passo ancora successivo avverrà quando si sarà sviluppata la ghiandola pineale (epifisi).

 

Allora la parola compenetrata di calore non andrà solo verso l’esterno,

bensì la parola resterà, sarà configurata dalla volontà che vi vive dentro.

 

Quando l’uomo pronuncerà la parola, essa diventerà un essere reale.

Con questo è connesso il: «Io penso, io sento, io sono (volontà)».

 

La parola in questo modo è “la parola” che si trasforma da pensieri in sentimento, poi in volontà.

 

Si tratta di un triplice processo:

• prima la parola è “coscienza” (nel pensare),

• poi “vita” (la parola compenetrata di calore),

• poi “forma”, la parola configurata dalla volontà.

 

Quest’ultima è la parola oggettivata.

Così anche qui seguono l’uno dopo l’altro: coscienza, vita, forma.

 

Tutto ciò che oggi è forma è sorto in precedenza attraverso un processo di questo genere.

Il corpo fisico, la forma, è il corpo più maturo;

meno maturi sono il corpo eterico, la vita, e il corpo astrale, la coscienza.

 

 

By | 2018-10-03T18:40:23+02:00 Ottobre 1st, 2018|EVOLUZIONE|Commenti disabilitati su EVOLUZIONE PASSATA E FUTURA DEL LINGUAGGIO IN RAPPORTO ALLA COSCIENZA, ALLA VITA E ALLA FORMA