/, I 12 SENSI DELL'UOMO/IL SENSO DEL PENSIERO

IL SENSO DEL PENSIERO

Il senso del pensiero.

O.O. 293 – Arte dell’educazione I° – Antropologia – 29.08.1919


 

Abbiamo un altro senso, separato da quello dell’io e da tutti gli altri sensi,

ed è quello che chiamo il senso del pensiero.

• Non è quello che percepisce i nostri pensieri, ma quelli di altre persone.

 

Anche a questo proposito gli psicologi hanno rappresentazioni veramente comiche. Anzitutto sono talmente influenzati dall’idea che il pensiero e il linguaggio formino una cosa sola, da credere che col linguaggio venga sempre accolto anche il pensiero.

 

È un’assurdità, perché attraverso il senso del pensiero

potete percepire i pensieri in quanto gesti compiuti nello spazio, allo stesso modo del linguaggio.

Il linguaggio non fa che «trasmettere» i pensieri.

• Ma questi dovete percepirli per se stessi, per mezzo di un altro senso speciale.

 

E una volta che i gesti dell’euritmia siano formati per tutti i suoni, basterà che qualcuno li esegua davanti a voi perché dai suoi movimenti euritmici voi possiate leggere i pensieri, come nel discorso parlato li accogliete per mezzo dell’udito.

 

By | 2019-01-25T15:28:46+01:00 Giugno 24th, 2018|I 12 SENSI, I 12 SENSI DELL'UOMO|Commenti disabilitati su IL SENSO DEL PENSIERO