/////SOCIETÀ SEGRETE OCCIDENTALI, GESUITISMO E LENINISMO: TRE CORRENTI INIZIATICHE DEL PRESENTE

SOCIETÀ SEGRETE OCCIDENTALI, GESUITISMO E LENINISMO: TRE CORRENTI INIZIATICHE DEL PRESENTE

Società segrete occidentali, gesuitismo e leninismo: tre correnti iniziatiche del presente

O.O. 197 – Contraddizioni nell’evoluzione dell’umanità – 13.06.1920


 

Abbiamo spesso discusso qui di ciò che in questo momento conta

per chi intenda lavorare nella direzione della scienza spirituale orientata antroposoficamente.

 

Mi riferisco al fatto che, fondamentalmente, una gran parte dell’umanità attuale lasci passare inosservato quanto si mostra, peraltro in modo chiaro, in termini di forze di decadenza, forze che, qualora agissero secondo la loro natura, porterebbero senza dubbio la nostra attuale civiltà nel baratro.

Non siamo in grado, infatti, di riconoscere che nel presente molte cose provengono da substrati umani profondi e si manifestano in questo o quell’avvenimento. Intendo dire che nonostante il verificarsi di molti fatti in questo periodo, evidentemente gran parte dei nostri contemporanei non è in grado di decidersi a prestare la debita attenzione a ciò che realmente sta avvenendo.

Da un punto di vista superiore si può affermare che oggi siano davvero poche le correnti spirituali che lavorano con reale impegno nei riguardi delle potenze formatrici cosmiche.

 

• La prima corrente spirituale – che ho sovente caratterizzato nel corso degli anni –

ha le sue radici nei popoli anglofoni, lavora prevalentemente in segreto ma in modo veramente efficace.

• La seconda è rappresentata da quel movimento che ritroviamo

in tutto ciò che oggi ha a che fare con i comprensibili – nonché legittimi – istinti delle masse umane.

 

• Si tratta di un movimento che sostanzialmente è rappresentato da persone che non capiscono nulla dell’evoluzione dell’umanità e che niente sanno di ciò che fa evolvere il mondo. Persone che, tuttavia, grazie a certe relazioni su cui non entro nel merito, si trovano, nonostante la loro ottusità, a occupare posizioni autorevoli; persone che, essendo intelligenti e in grado di influenzare molta gente, possono emergere nelle relazioni pubbliche odierne a dispetto delle loro inclinazioni direi quasi di natura criminale.

 

Il terzo movimento spirituale

è costituito da rappresentanti particolarmente attivi di diverse confessioni – confessioni di varia provenienza –

i quali sanno molto bene ciò che realmente vogliono.

• Essi portano dentro di sé quello che viene in genere chiamato gesuitismo.

E, nonostante siano oggi in molti a discutere di gesuitismo e cose del genere,

molti nostri contemporanei sono, tuttavia, poco disposti

a seguire con vera attenzione quanto sta realmente accadendo.

 

Se vogliamo farci un’opinione sugli eventi del presente, dobbiamo prendere in considerazione diversi elementi. Prima di tutto va esaminato qualcosa che è collegato con un aspetto di cui ho già parlato nella prima conferenza pubblica che ho tenuto qui.

 

Mi riferisco al fatto che, per quanto riguarda la costituzione animica interiore,

soprattutto in rapporto alla struttura del pensare,

gli uomini di oggi si sono enormemente evoluti rispetto alla struttura di pensiero,

alla forma di pensiero, che esisteva nel Medioevo.

• Nonostante essa fosse progredita e apprezzabile per quell’epoca, oggi è ormai superata.

 

Coloro che si sono appropriati profondamente del sentire e del pensare nella forma medievale

sono quelli che oggi fan parte dei vasti circoli a orientamento più o meno socialista sulla Terra.

• All’interno di questi ambienti si sono diffuse forme di pensiero

che ora trovano la loro espressione in una fede apparentemente illimitata nell’autorità,

nel piegare la testa davanti a tutto ciò che, all’interno di questi circoli,

viene imposto dalla mano pesante dell’autorità.

 

Solo questo rende possibile che personaggi come Lenin e Trotzkij

– e il movimento continua a diffondersi a rotta di collo in Asia –

esercitino, con l’aiuto di poche migliaia di persone,

una dittatura su milioni di uomini nell’Europa orientale,

una tirannia insuperata persino nei periodi peggiori delle dittature orientali.

 

Queste cose vanno prese in considerazione se oggi vogliamo formarci un giudizio su quanto sta accadendo. Infatti, a fronte di ciò che ho brevemente accennato, dovrebbe esistere un onesto, giusto e autentico movimento scientifico-spirituale che tenga ancora conto delle grandi potenze che agiscono nella storia del mondo plasmandolo. Tuttavia, confrontando l’interesse che ha ispirato tale movimento scientifico-spirituale con quello suscitato, nel corso di un tempo relativamente breve, dagli altri movimenti sopra caratterizzati, ma soprattutto se lo confrontiamo con l’influenza che questi movimenti hanno esercitato, si può affermare che l’interesse per il movimento scientifico-spirituale è oggi ancora quasi pari a zero.

 

Non possiamo certamente negare che vi siano molte persone che tengono a questo movimento scientifico-spirituale, o che, quantomeno, dicono a se stesse di tenere a questo movimento scientifico-spirituale. Ma, volendo confrontare l’intensità con la quale le tre correnti spirituali dianzi caratterizzate si impegnano in ciò che vogliono portare a compimento, con l’energia che viene dedicata al movimento scientifico-spirituale, troveremmo una differenza spaventosa. Il nostro movimento, infatti, viene sostanzialmente concepito in modo assai superficiale – sia nel percepire che nel sentire – mentre le altre correnti vengono afferrate con enorme intensità proprio con la percezione e con il sentimento.

 

C’è qualcuno allora che abbia chiaro – tanto da metterlo al centro della propria percezione e del proprio pensiero – che indicare quella, che per noi è la scienza dell’iniziazione, all’attenzione e al riconoscimento degli uomini, rappresenti un serio intervento, da parte della scienza dello spirito, sulle forze che plasmano il mondo?

La scienza dell’iniziazione oggi richiede il massimo apprezzamento da parte dell’umanità. L’interesse che le viene dimostrato dai molti che sinceramente affermano di riconoscersi in essa è, purtroppo, piuttosto superficiale, subordinato a ogni possibile distinguo.

 

• Quelli che ho spesso indicato come gli effettivi protagonisti del movimento mondiale anglo-americano dispongono di una scienza iniziatica, anche se non propriamente proficua per l’umanità, una scienza iniziatica connessa profondamente al gesuitismo.

• Anche il leninismo dispone di un genere particolare di scienza iniziatica. In realtà il fatto che il leninismo sappia esprimersi in maniera così intelligente mediante le forme-pensiero del capo ha un motivo molto preciso.

 

Nel leninismo lavora, alla superficie dell’evoluzione umana,

l’intelligenza dell’animale umano, l’intelligenza dell’animalità umana.

• Tutto ciò che fluisce dagli istinti e dall’egoismo umani

assume interpretazioni e forme in ciò che nel leninismo e nel trotzkismo

si manifesta esteriormente con tale brillante intelligenza.

 

L’animale vuole dunque lavorare apertamente come animale intelligente

e vuole che tutte le potenze arimaniche, che hanno – l’ho ribadito spesso –

l’obiettivo di escludere proprio l’elemento umano,

trasformino in forze formative umane tutto ciò che è presente come saggezza nel mondo animale.

 

Ebbene, pensate solo – l’ho rilevato spesso anche qui – a quante arie si davano le persone che avevano inventato, ad esempio, la carta fatta con gli stracci di lino o con il legno o qualcosa di simile, o la carta vera e propria. Eppure, quanto tempo prima degli uomini questa invenzione era stata fatta dalle vespe o da quegli animali che fanno i loro nidi con gli stessi materiali con cui viene fabbricata la carta! Qui c’è la saggezza umana nell’animalità. E se mettete insieme tutto ciò che di tale saggezza è presente nell’animalità, e pensate che le potenze arimaniche prendono tutto questo per immetterlo nelle teste di coloro che seguono solo i propri istinti egoistici, allora comprenderete che può esserci del vero se affermiamo che Lenin, Trotskij e personaggi simili sono gli strumenti di queste potenze arimaniche.

Questa è un’iniziazione arimanica, solo che appartiene a una sfera del cosmo diversa dalla nostra. Ma si tratta di un’iniziazione che ha in sé il potere di strappare dalla Terra la civiltà umana, di spazzar via dalla Terra tutto ciò che si è formato come civiltà umana.

 

Abbiamo a che fare con tre tipi d’iniziazione:

• due agiscono sul piano dello sviluppo dell’evoluzione dell’umanità

• e una che, anche se agisce al di sotto di tale piano è, tuttavia, tremendamente forte nel volere;

si tratta di una iniziazione che ha un potere di volontà quasi illimitato.

 

Ora, solo qualcosa che provenga da un’autentica scienza dello spirito

può portare, in questo contesto, a un ordine e ad un obiettivo degni dell’uomo.

Questa scienza dello spirito può, tuttavia, generare un obiettivo reale e un’effettiva serietà

solo se diventa davvero qualcosa di fortemente sentito nella propria vita

e se noi prendiamo coscienza di quante chiacchiere, diabolica arroganza

ed egoismo animico vengano attribuiti, a volte del tutto a ragione, a questo movimento scientifico-spirituale.

 

 

By | 2018-10-14T11:09:16+02:00 Ottobre 14th, 2018|DELL'INIZIAZIONE|Commenti disabilitati su SOCIETÀ SEGRETE OCCIDENTALI, GESUITISMO E LENINISMO: TRE CORRENTI INIZIATICHE DEL PRESENTE